News

Titolo PRO con Gustavo Sandrucci e vittoria nella LITE di Simone Melatini: epilogo straordinario a Monza nel MINI Challenge Italia

Titolo PRO con Gustavo Sandrucci e vittoria nella LITE di Simone Melatini: epilogo straordinario a Monza nel MINI Challenge Italia

Monza, 6 ottobre 2018. Gustavo Sandrucci è il campione 2018 del MINI Challenge Italia. Per il secondo anno consecutivo, il pilota viterbese si fregia con Melatini Racing (e in questa stagione anche con il supporto della concessionaria Cascioli) di un prestigioso titolo.

A Monza, nel sesto e ultimo doppio appuntamento del monomarca tricolore, già in Gara 1 è arrivata la certezza matematica di un successo ultra meritato, frutto di quattro vittorie, due pole e una sequenza incredibile di podi, pur trattandosi per la squadra di Potenza Picena del primo anno nella categoria e per Sandrucci della sua prima stagione completa nella stessa serie in cui aveva fatto solamente delle apparizioni nel 2017.

Dopo essersi laureato lo scorso anno campione della Clio Cup Italia, Sandrucci ha quindi concesso il "bis", dominando la classe PRO. Un traguardo che avrebbe voluto celebrare ancora con una vittoria, dopo che proprio nella prima gara del weekend si è reso protagonista di una condotta straordinaria, grintosa al punto giusto e anche di più. Tanto da portarsi in testa dopo essere scattato dalla seconda fila. Peccato che un contatto innescato da un'altra vettura abbia poi avuto l'effetto di spedirlo senza colpa alcuna contro le barriere. Ingenti i danni che ne sono risultati, tanto che nonostante una straordinaria corsa contro il tempo, la sua squadra non è riuscita a schierare la John Cooper Works blu numero 16 per Gara 2, che proprio in questa occasione si disputava sempre nella giornata di sabato.

Con Sandrucci campione a salire sul gradino più alto del podio questa volta è stato il pilota e team manager Simone Melatini, autore del suo secondo successo di fila nella classe LITE dopo che era andato a segno anche a Vallelunga, in occasione del suo ritorno al volante dopo un lungo "stop". Il marchigiano ha fatto subito capire di non avere perso lo smalto giusto e alla fine ha messo tutti dietro, ancora una volta.

In Gara 2, il suo compagno Andrea Bruno D'Angelo, che vedeva per la prima volta Monza e per di più sul bagnato, ha conquistato un buon sesto piazzamento sempre nella stessa classe.

A fare bene è stato anche Massimo Ferraro, che sempre in Gara 1 si è reso autore di una condotta intelligente che al traguardo lo ha premiato con il quarto posto assoluto. Il siciliano, che si avviava dalla quarta fila, come nei precedenti round del campionato non ha mancato di inserirsi nel gruppetto di testa e alla fine ha concluso proprio ai piedi del podio. Peccato invece per Gara 2, dove ha compromesso il setup della sua vettura dopo avere colpito alcuni dissuasori posti nelle chicane. Ferraro, che era partito bene andando ad occupare il quarto posto, è poi precipitato settimo.

Si chiude in ogni caso una stagione positiva per il team Melatini Racing nel MINI Challenge Italia, in cui ha dimostrato fin da subito di essere vincente. "Se l'anno prossimo avrò l'opportunità di rifare la MINI accetterò volentieri - ha commentato Sandrucci - È un bel campionato che mi ha dato tante soddisfazioni e in cui mi sono anche divertito parecchio".